Organizzata da Inail-DIT e riconosciuta come l’occasione più autorevole per un confronto tra istituzione, ricerca e aziende e un aggiornamento tecnico nel campo delle attrezzature a pressione, questa edizione del SAFAP (sicurezza e affidabilità delle attrezzature a pressione) approfondisce il tema della gestione del rischio dalla costruzione all’esercizio.

Tra le ricerche e gli studi presentati il 28 e 29 novembre presso il CNR di Bologna, c’è anche quella di Lorenzo Scano e del Prof. Luca Esposito “Effetti della modellazione del creep primario e secondario sulla vita residua dei componenti a pressione calcolata secondo API 579-1”, che sarà presentata nella prima giornata di convegno, durante la sessione dedicata all’integrità strutturale.

L’iscrizione avviene alla mail a dit.segreteriaeventi@inail.it

Il programma completo del convegno è scaricabile a questo link